Quanto è alto Alessandro Gassman

Quanto è alto Alessandro Gassman

Alessandro Gassman è un noto attore e regista italiano che nasce a Roma il 24 Febbraio del 1965. Figlio di Vittorio Gassman e Juliette Mayniel ha ereditato il talento artistico dai genitori entrambi attori molto conosciuti anche se lo stesso Gassman ritiene che “Come attore non ho preso molto da mio padre, perché sono piuttosto diverso da lui caratterialmente. Credo di aver preso da lui il rigore, una serietà professionale al limite della malattia mentale, che però mi è utile, soprattutto in teatro.”.

Quanto è alto Alessandro Gassman

Inizia a studiare recitazione fin da molto giovane presso la Bottega Teatrale di Firenze, ma il suo vero e proprio esordio nel cinema avviene nel 1982, all’età di soli 17 anni in un film intitolato “Di padre in figlio”, un racconto autobiografico scritto, diretto e interpretato assieme al padre Vittorio. L’incredibile talento di Alessandro si rende subito evidente ed è proprio la sua notevole bravura a permettergli, nel 1984, di vincere il Biglietto D’oro per “Affabulazione” di Pier Paolo Pasolini. Nell’85 appare ne “I soliti ignori vent’anni dopo” mentre nell’86 ottiene la parte principale del conto Giampaolo Osio, amante della protagonista, ne “La monaca di Monza”.

La fame di Gassman per la recitazione è insaziabile, tant’è che alterna ruoli sul grande schermo, al palco e in televisione, prendendo parte anche a diversi spettacoli teatrali. Recita in “Il bagno turco” di Ferzan Özpetek, alla fiction “Piccolo mondo antico”, “le stagioni del cuore”; “La guerra è finita”, ma anche al film d’azione americano “Transpoter: Extreme” tanto per citarne alcuni.

Uno dei suoi più grandi successi è stato invece “Caos calmo”, film del 2008, dove interpretava il fratello del protagonista interpretato da Nanni Moretti, che gli ha permesso di vincere il David di Donatello per il migliore attore non protagonista, nonché il Clak d’oro, il Nastro d’Argento e il Globo d’oro della stampa estera.

Non c’è che dire, il nostro Alessandro è proprio un portento, nel 2010 diventa direttore del Teatro stabile del Veneto “Carlo Goldoni” a Venezia, mentre nel 2012 sostituisce Luca Argentero in diverse puntate de Le Iene dimostrando di sapersi adattare a qualsiasi ruolo con la spontaneità che lo contraddistingue. Nello stesso anno è nel cast di “Viva l’Italia!”, mentre nel 2014 figura tra gli interpreti principali di “Tutta colpa di Freud” e de “I nostri ragazzi”.

Quello che non tutti sanno è che Alessandro Gassman è stato scelto da Yves Saint Laurent come testimonial per la campagna pubblicitaria del profumo “Opium”; il suo innegabile sex-appeal gli ha permesso di prendere parte a diversi ingaggi. Nel 2001 ha infatti posato nudo per il calendario sexy 2001 della rivista Max, inoltre divenne testimonial per Lancia per il modello “Musa”. I suoi penetranti occhi marroni invece gli valgono la sponsorizzazione del liquore Glan Grant a cui prestò la sua faccia. Non c’è che dire, Alessandro è come il vino, migliora di anno in anno e questo non ci sorprende! Moro, occhio scuri, peso 86 chilogrammi è un vero gioiellino per la moglie Sabrina Knaflitz, anch’essa attrice. Ma quanto è alto Vittorio Gassman? E’ alto, molto alto! Ben 192 centimetri. Beh tanto di cappello!

Foto sito AMICA

Gabriella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.