Quanto è Alto un elefante appena nato

Quanto è Alto un elefante appena nato

Gli elefanti fanno parte della famiglia dei mammiferi proboscidati, che comprende due diverse specie di elefanti, ognuna con caratteristiche differenti e distinte; le due specie di cui stiamo parlando sono quella dell’elefante asiatico e africano, a sua volta distinguibile in africano di boscaglia e africano di foresta.

Quanto è Alto un elefante appena nato

Le differenze principali tra i due mammiferi riguardano le dimensioni: l’elefante asiatico raggiunge al massimo 2,9 metri di altezza per 5,5 metri di lunghezza e ha un peso che oscilla fra i 3800 e i 4700 kg. L’elefante invece africano è molto più grande e più raggiungere ben 3,5 metri di statura per 6,5 di lunghezza con un peso tra le 4 e 6 tonnellate!

Come sappiamo e come è evidente da quello che abbiamo appena detto, qualsiasi sia la specie di elefante a cui facciamo riferimento, stiamo comunque parlando di animali di grande mole, con occhi abbastanza piccoli e orecchie invece abbastanza grandi.

Gli elefanti dal punto di vista anatomico sono dotati di due zanne di avorio (il materiale pregiato di cui sono costituite li rende spesso bersaglio dei cacciatori di frode) e di una prominente proboscide. La proboscide, che è il loro segno distintivo, è frutto della fusione fra naso e labbro superiore.

Gli elefanti sono delle creature affascinanti e dotate di capacità non note a tutti. Sappiamo infatti che questo splendidi e enormi animali hanno un udito e un olfatto altamente sviluppati, al contrario della vista che invece è molto debole.

Le loro enormi dimensioni sono evidente già alla nascita. La gestazione dura circa 21 mesi e al momento del parte il piccolo elefante ha un peso che si aggira intorno ai 120 chilogrammi. Per rispondere invece alla domanda di quanto è alto un elefante appena nato, la risposta è semplice i piccoli, o meglio grandi, cuccioli di elefante hanno una statura media di ben 3 metri!

Altre caratteristiche di questi animali riguardano la loro alimentazione: questi mammiferi sono erbivori e si nutrono di foglie degli alberi. Il fatto che sia una creatura vegetariano non deve ingannarci, gli elefanti sono infatti molto veraci e a causa delle loro grosse dimensioni hanno la necessità di grosse quantità di cibo e per questa ragione tendono a spostarsi spesso in cerca di zone verdi con grande disponibilità di nutrimento.

Per quanto riguarda il carattere di un elefante, contrariamente a come siamo abituati a credere, questo animale non è così tranquillo e affettuoso come può sembrare da alcuni video amatoriali su internet. Arrivati alla maturità superiore infatti queste creature si mostrano come aventi un carattere piuttosto irrequieto, caratterizzato anche da isolati episodi di aggressività nei confronti non solo degli altri animali, ma anche dell’uomo.

Un’altra curiosità riguarda la loro “vita sentimentale”. Questi mammiferi non sono monogami, anche se in genere tendono a trascorrere grossi periodi di temo con una femmina, non è strano che decidano anche dopo anni di cambiare compagna.

Infine una delle caratteristiche più note al pubblico riguardo questi animali riguarda la loro innata e incredibile memoria! Molti elefanti addomesticati dall’uomo hanno infatti dimostrato di essere in grado di riconoscere una persona anche a distanza di molti anni.

Foto EcoBlog

Gabriella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.